Domande frequenti

Per quale motivo dovrei rivolgermi a te?

Unisco le mie competenze alle mie esperienze di vita e lavorative e soprattutto ci metto l’anima e il cuore.
 

 

 

 

Come funziona nella negoziazione?

Gli strumenti acquisiti col coaching permettono una comunicazione efficace e diretta che contribuisce a migliorare la negoziazione fra le parti e ottenere risultati molto soddisfacenti.

 

 

Nel mondo del business come si può applicare?

E’ particolarmente utile quando si vuole creare squadra e aumentare la motivazione e le performance di coloro che ricoprono ruoli strategici all’interno delle aziende. La sua applicazione più classica è nelle risorse umane dove serve un’esplorazione sulle persone sia in fase di assunzione sia in fase di assegnazione di nuovi incarichi.
 

 

 

Dove non è indicato il coaching?

Nelle problematiche psicologiche pesanti o critiche che richiedono terapie farmacologiche o speciali. In tal caso è indispensabile rivolgersi a specialisti di settore.
 

 

 

Che differenza c’è fra un coach e uno psicologo?

Il coach non da consigli, non prescrive terapie farmacologiche e non è un terapeuta. Il coach sostiene il singolo nel superamento di varie problematiche psicologiche non critiche e, nel caso di criticità, indirizza il cliente verso il professionista più adeguato.

 

 

Si può abbinare il percorso di coaching ad uno esistente di psicoterapeuta e/o counselling?

Si, purché i professionisti coinvolti siano a conoscenza l’uno degli altri e si delinei una linea comune di azione.

Il coaching è funzionale per i problemi sentimentali?

Si, il percorso di coaching aumenta la propria consapevolezza e visione permettendo un quadro delle relazioni in atto più chiaro per intraprendere le azioni opportune.

 

 

 

 

Il coaching aiuta le coppie in crisi?

Si, si possono fare sessioni di coppia e sessioni individuali con l’assoluta riservatezza che contraddistingue la professionalità del coach. Le sessioni sono proficue e spesso con risoluzioni rapide.

 

Il coaching funziona con i bambini?

Si, i bambini per le loro caratteristiche sono molto ricettivi e il percorso è anche decisamente divertente.

 

 

 

 

Il coaching può essere di aiuto agli sportivi?

Si, è fra le sue applicazioni più spettacolari siccome entrambi sono decisamente orientati all’azione e ai risultati.